Walking Festival 2018

Walking Festival
PROGRAMMA 2018

25 aprile
Elba orientale
Trekking della dorsale orientale
Partiamo dal borgo antico di Rio Nell’Elba e ci dirigiamo sui crinali che dominano il versante orientale. Durante il nostro percorso si aprono scorci panoramici spettacolari e dopo aver passato Monte Castello, ci attende una gustosa sosta con degustazione e ristoro, presso la Fattoria Terra e Cuore.
Ritrovo ore 09.30 Casa del Parco di Rio nell’Elba
Durata: 5 ore – DifficoltĂ : medio facile

25 aprile
Elba occidentale
L’antico borgo medievale
Passeggiata nel centro storico di Marciana passando da Piazza della Gogna recentemente restaurata. La passeggiata si concluderĂ  con un brindisi sulla terrazza del Bar La Porta.
Ritrovo: ore 16,30 Casa del Parco di Marciana

26 aprile
Elba Centrale
Cammina con il cuore
Escursione e conferenza con il Prof. Francesco Conconi (docente di Biochimica all’UniversitĂ  di Ferrara e direttore del Centro Studi Biomedici Applicati allo Sport) sul tema dell’attivitĂ  fisica come antidoto per prevenire e contrastare le malattie. Durante la mattina ci sarĂ  una escursione alla Penisola dell’Enfola. Nel pomeriggio, al Forte Inglese, si terrĂ  la conferenza rivolta ai partecipanti del Walking Festival e a tutti gli interessati. Durante l’incontro, sotto la guida del Prof. Conconi, si uscirĂ  per una passeggiata (con due testimonial) per dimostrare, con appositi strumenti come l’esercizio fisico migliora la salute
Ritrovo: ore 10.30 Enfola – Durata: 3 ore ca. – DifficoltĂ : facile – Conferenza Forte Inglese, Portoferraio, ore 17.30.

27 aprile
Elba occidentale
Il raggio verde
Trekking ad anello con partenza dal piccolo borgo contadino di Patresi. Circondati dalle essenza mediterranee e da boschi di castagno giungiamo al santuario della Madonna del Monte. Continuiamo per il caprile di Serraventosa e scendiamo percorrendo il sentiero del “raggio verde”. Arriviamo a Patresi e ci attende un assaggio di prodotti locali grazie alla collaborazione dell’hotel Belmare.
Ritrovo: ore 10,00 a Patresi, hotel Belmare,
Durata: 5 ore – DifficoltĂ : medio

27 aprile
Isola del Giglio
Puliamo l’isola del Giglio
Giornata dedicata alla pulizia dell’isola. Suddivisione in gruppi e consegna dei materiali per la raccolta dei rifiuti. I più piccoli in 10 minuti di cammino raggiungeranno Cala del Pertuso. Il resto del gruppo proseguirà per Cala dei Pozzarelli. Saranno presenti alcune imbarcazioni di supporto per il trasporto sia delle persone che dei rifiuti raccolti.
Ritrovo: ore 8.30 Giglio Campese, Piazza di Mezzo Franco.
Durata: 5 ore – Difficoltà impegnativo

28 aprile
Elba occidentale
La vetta dell’Arcipelago
Partenza da Marciana in direzione del Romitorio di San Cerbone. Da qui inizia l’ascesa verso Monte Capanne, la “montagna elbana”. Dopo il meritato riposo per la fatica, ripagato dal panorama che si gode dai mille metri della cima, scendiamo a Poggio e da qui ci dirigiamo verso Lavacchio, dove saremo ospiti per una sosta ristoro e assaggio dell’Agriturismo Fonte di Zeno.
Ritrovo: ore 9.30 Casa del Parco Marciana
Durata: 6 ore – DifficoltĂ : alta

29 aprile
Elba occidentale
La valle di Pomonte
Trekking impegnativo ad anello che percorre per la sua intera lunghezza la suggestiva valle di Pomonte, importante presidio dell’Elba contadina, con i suoi caratteristici muretti a secco, che accompagnano l’inizio del percorso. Rientriamo a Pomonte dopo aver doppiato il Colle della Grottaccia, Le Mure, Monte Cenno e Monte Orlano. A Pomonte ci attende una gustosa sosta ristoro grazie alla collaborazione dell’hotel Corallo.
Ritrovo: ore 9.30 Pomonte, Piazza della Chiesa
Durata: 6 ore – DifficoltĂ : alta

30 aprile
Elba orientale
Monte Strega, Monte Serra e l’Eremo
Si inizia il percorso da Rio Nell’Elba in direzione della dorsale montuosa che sovrasta il borgo medievale. Una volta sul crinale il panorama si apre verso est sulle antiche aree minerarie e ad ovest sul versante centrale e occidentale dell’isola. Il trekking termina all’Orto dei Semplici di Santa Caterina, dove ci attende una gustosa sosta a base di prodotti locali.
Ritrovo: ore 9.30 Casa del Parco Rio Elba
Durata: 5 ore – DifficoltĂ : media

1 maggio
Elba centrale
La costa meridionale
Il trekking si sviluppa nel primo tratto lungo la vecchia strada militare del Molino a Vento. Superato il suggestivo avamposto dell’Elba agricola del passato, ci dirigiamo verso la piana di Lacona, incrociando il romantico santuario della Madonna delle Nevi. Terminiamo il nostro cammino dopo aver raggiunto il ristoro agricolo Orti di Mare dove ci attendono per una sosta con assaggio di prodotti locali.
Ritrovo: ore 9.30 Portoferraio Infopark
Durata: 5 ore – DifficoltĂ : media

1 maggio
Elba centrale
La Fortezza del Volterraio
Castello dell’Elba per antonomasia e unica fortezza mai espugnata nella storia dell’isola, il Volterraio, appare da lontano come un prolungamento naturale delle rosse rocce di diaspro sui cui è incassato. Con i suoi 394 metri di altitudine la fortezza offre un panorama straordinario su Portoferraio, l’Elba occidentale, nelle giornate chiare sui monti della Corsica. Il Parco Nazionale ha restaurato la struttura e sta rendendo percorribile la sentieristica.
Ritrovo ore 9.30 Info Park a Portoferraio o a Rio Nell’Elba ore 9.45 Casa del Parco.
Trasferimento con bus navetta fino all’inizio del sentiero. Durata: 3 ore – DifficoltĂ : media

22 settembre
Elba occidentale
Sant’Andrea e La Cala
Percorso nella natura tra macchia mediterranea e sentieri costieri, da Sant’Andrea alla Cala attraversando un territorio dove macchie e leccete hanno coperto i pendii un tempo coltivati a vigneto, di cui rimangono alcuni palmenti. Raggiungiamo Maciarello e la Cala, rientrando su uno splendido percorso costiero.
Ritrovo ore 10.00 a Capo Sant’Andrea, piazzetta sul mare
Durata: 5 ore – DifficoltĂ : media

23 settembre
Elba orientale
Trekking minerario alla vecchia ferrovia
Escursione pomeridiana alle Miniere di Calamita e al Cantiere del Vallone passando per la spiaggia dell’Innamorata; possibilitĂ  di raccolta di piccoli campioni di mineralizzazioni varie sia del rame che del ferro. Visita al Museo della Vecchia Officina con piccola ma gustosa degustazione.
Ritrovo: ore 14 Innamorata, parcheggio della spiaggia.
Durata: 5 ore – DifficoltĂ : medio-facile

25 settembre
Elba occidentale
La Sughera
Si parte da Pomonte salendo molto decisamente verso la sommitĂ  di monte, tra i profumi della macchia alta. Arrivati sulla sommitĂ , attraverseremo il pendio di Monte Cenno dal quale potremmo ammirare in lontananza il profilo di Pianosa, e di Montecristo. Iniziamo poi a scendere verso il pianoro della Sughera e da qui arriveremo a Fetovaia. Alla fine del percorso gli albergatori ci accoglieranno con una merenda al Pino Solitario.
Ritrovo: ore 9.30 Fetovaia, trasferimento a Pomonte con bus navetta. DifficoltĂ : medio-impegnativo – Durata: 5 ore

28 settembre
Elba orientale
Il borgo dei minatori e i tesori del Polluce
L’antico borgo di Capoliveri è arrivato a noi perfettamente conservato grazie ad una bella fanciulla, la Vantina, che convinse Napoleone a non distruggere il paese per gli sgarbi subiti; alla fanciulla è dedicata oggi una graziosa piazzetta. Visitiamo il borgo medievale con i caratteristici vicoli e scopriremo il centro antico dei minatori. In prossimitĂ  della piazza principale, ci immergeremo nell’atmosfera di una straordinaria storia, impreziosita dai suoi tesori, con la visita del Museo del Mare e dei preziosi reperti del Tesoro del relitto del Polluce.
Ritrovo: ore 17.00 Capoliveri Piazza del Cavatore
Durata: 2 ore – DifficoltĂ : facile

29 settembre
Elba occidentale
Colle e Patresi
Andremo insieme alla scoperta delle calette selvagge e nascoste della parte piĂą occidentale dell’Elba. Piccoli borghi, immersi nei profumi della macchia mediterranea, dove si respira aria di casa, dove il tempo si è fermato e la confusione non arriva. Dove tra profumi di erbe e di salsedine, il tramonto si può ammirare tutte le sere!
Ritrovo ore 10,00 Colle d’Orano
Durata ore 4 – DifficoltĂ : medio

30 settembre
Elba orientale
Le miniere di Rio
La strada costiera che collega Rio Marina alla piccola frazione di Cavo era segnata, al tempo in cui l’attivitĂ  di estrazione del ferro era fiorente, da molti attracchi e pontili per la caricazione del minerale. Percorreremo le vecchie strade minerarie, immersi nei colori e nella suggestione delle antiche miniere del ferro per giungere a Rio Marina.
Ritrovo: ore 10 Centro visite del Parco Minerario Rio Marina
Durata: 5 ore – DifficoltĂ : medio

30 settembre

La Via dei Caprili
Da Marciana, spettacolare percorso in direzione Chiessi.  Lungo il percorso potremo visitare i numerosi Caprili che l’associazione marianese Pedalta ha riportato ad antico splendore, liberandoli dalla vegetazione e dai segni del tempo. Incontreremo gli insediamenti di Campo al Castagno e del Capepe, per proseguire col Caprile della Tavola, di Natalino e quelli della Tabella. All’arrivo piccola merenda a base di tipicitĂ  elbane. 
Ritrovo: ore 9:00 Chiessi. 
Durata: 7 ore
Difficoltà : impegnativa 

4 ottobre
XVIII Giornata Mondiale della BiodiversitĂ 
Con la collaborazione della World BiodiversityAssociation (WBA). Una giornata rivolta ai cittadini e agli studenti delle isole toscane con la partecipazione di naturalisti impegnati nello studio e nella conservazione della biodiversitĂ  del pianeta. Durante la giornata verrĂ  presentato il Catalogo della curculionidofauna del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.

6 ottobre
Elba orientale
Al centro della terra
Trekking minerario alla scoperta delle miniera sotterranea di Monte Calamita. Visita alla suggestiva galleria del Ginevro (quota 6 m s.l.m., temperatura interna 18°C). All’interno sarà possibile raccogliere piccoli campioni di mineralizzazioni del ferro. Trasferimento da Capoliveri a/r con bus navetta. Degustazione prodotti locali al Museo della Vecchia Officina.
Ritrovo: ore 9 Capoliveri, Piazza del Cavatore
Durata: 4 ore – DifficoltĂ : medio

7 ottobre
Elba occidentale
Le Macinelle
San Piero, uno dei due piccoli borghi collinari affacciati sulla piana di Marina di Campo, è il punto di partenza della prima tappa verso la pieve di San Giovanni. Da qui raggiungiamo Piane del Canale dove si apre lo scenario della montagna di granito e della costa meridionale dominata dal grande monolite di Pietra Murata. Dopo aver oltrepassato le Macinelle e il Colle della Grottaccia iniziamo la lunga discesa verso Pomonte.
Ritrovo. Ore 9:00 S. Piero, Museo MUM
Durata: 7 ore – DifficoltĂ : impegnativo

——————————————————————————————-

FESTA DEI PARCHI 2018

26 maggio
Elba occidentale
L’antico borgo tra i castagni
Una passeggiata nel vecchio borgo di Marciana e poi un percorso facile verso il romantico romitorio di San Cerbone. Rientriamo a Marciana immersi nel castagneto e all’arrivo assaggio di prodotti locali.
Ritrovo ore 10 Casa del Parco Marciana
Durata 3 ore – DifficoltĂ : facile

26 maggio
Isola di Gorgona
I percorsi trekking dell’isola di Gorgona
In collaborazione con l’Amministrazione Penitenziaria e con l’associazione Olimpiadi del cuore, visita escursionistica sull’isola di Gorgona, finalizzata alla realizzazione di un percorso formativo dei detenuti per la fruizione dell’isola.

26 maggio
Capraia
Un’isola per le scuole
Presentazione del secondo festival Un’isola per le scuole, gli studenti della Rete di Scuole Outdoor presentano i lavori svolti.
Ritrovo ore 15.00 Sala Ipogea.

26 maggio
Capraia
Il sentiero del Reganico
Escursione lungo il sentiero del Reganico dove è stata allestita una mostra fotografia allestita en plein air. In serata, alle ore 21.00 gara di orienteering botanico per le vie del paese e contemporaneo torneo di briscola presso la Sala Ipogea
Ritrovo ore 16.30 Piazza Milano

27 maggio
Elba orientale
La via dell’amore
Dal vecchio borgo minerario lungo la costa, il percorso si snoda immerso nella vegetazione mediterranea, tra piccole cale e panoramici scorci sulle marine sottostanti. Doppiamo Punta della Madonnella e incrociamo la deviazione che conduce all’Osservatorio di Monte Fico, per giungere alla spiaggia di Ortano.
Ritrovo ore 9.30 Rio Marina, Torre degli Appiani
Durata 4 ore – DifficoltĂ : media27 maggio

27 maggio
Capraia
La Zenobito
Inaugurazione del nuovo sentiero di Zenobito. Si raggiunge Cala Carbicina, al ritorno i partecipanti verranno accompagnati con un mezzo nautico. SeguirĂ  un piccolo ristoro organizzato dalla Pro Loco.
Ritrovo ore 10.00 Piazza Milano.
Durata 2 ore – DifficoltĂ  facile.

Aggiornamento: Walking Festival, programma per l’isola di Capraia

 

emma