Eco rent all’Info Park per muoversi in libertà all’Elba

per-post-auto

Auto elettriche per visitare l’Elba rispettando la natura.  La rosa di servizi ecosostenibili, pensati per la comodità del viaggiatore si amplia e coniuga agilità e rispetto ambientale.

Il comune di Portoferraio, in collaborazione con Sharen’go, leader mondiale del car sharing e gestore della filiera del sharing in molte località italiane, ha avviato una prima fase sperimentale del servizio con macchine elettriche a bassissimo impatto ambientale.

L’obiettivo dell’operazione è proprio la promozione della mobilità sostenibile e la riduzione delle emissioni in atmosfera per la salvaguardia dell’aria nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, in linea con le direttive della CETS (Carta Europea del Turismo Sostenibile) il cui percorso è stato attivato nell’Arcipelago Toscano dal Parco Nazionale.

Si tratta di una grande opportunità di muoversi in libertà e responsabilmente su tutta l’isola. L’iniziativa rappresenta un primo passo concreto dell’importante programma di finanziamento attivato dai Comuni di Portoferraio e Rio Marina. Infatti Rio Marina e Portoferraio, insieme ai comuni di altre cinque isole europee, Funchal (Portogallo), Las Palmas (Spagna), Limmassol (Cipro), La Valetta (Malta), Isola d’Elba (Italia) e Rethymno, (Grecia), si sono aggiudicati il bando del programma Civitas (Horizon 2020), un’iniziativa dedicata ad attuare misure di mobilità sostenibile, pulita ed efficiente; l’importo complessivo è di 1,5 milioni di euro gestito quale capofila dal comune di Funchal dell’Isola di Madeira.

Lo spirito green si presenta all’Elba un “Share and Go Point”, disponibile presso Infopark tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 e il martedì e il giovedì dalle 9.00 alle 22.00. Le auto di piccola dimensione sono comode sia da parcheggiare che per visitare le tante località di quest’isola.

Da non sottovalutare anche la possibilità di entrare con queste auto elettriche, molto comode anche perchè di piccola dimensione, nel bellissimo centro storico di Portoferraio, ad oggi regolamentato da una zona di traffico limitato, che esclude le auto alimentate a benzina e gasolio.

Quanta strada si può fare con una eco car, vi chiederete. Bene, una carica della macchina elettrica dura circa per 100 chilometri, pari a circa quattro ore di viaggio, un tempo sufficientemente lungo per fare parecchia strada all’Elba.

Al momento a Portoferraio sono disponibili due auto, proprio di fronte all’area portuale riservata ai traghetti, e precisamente in Calata Italia n. 4. Ma presto saranno attivati altri punti, a Marciana Marina, Marina di Campo e Porto Azzurro, in modo da offrire una vera e propria rete di interscambio di auto elettriche con relative colonnine di ricarica.

emma